Breve storia della Reflessologia.
Perché breve è la storia della Reflessologia...

Pensavate che la Riflessologia Plantare arrivasse… dall’india?

Ecco mappe di piedi indiane

Sono piedi di Buddha e Vishnu. La tradizione racconta che Buddha nacque in un’orma di elefante piena d’acqua. Vishnu fece un passo dalla terra alla luna, uno dalla luna al cielo e un altro dal cielo all’infinito.

Sulla pianta dei piedi sono disegnati simboli iconografici tipici indiani, niente a che vedere con la riflessologia.

Sul calcagno comunemente sono rappresentati pesci perché all’inzio tutto era “acqua”, ci fu l’emersione delle terre e la vita presente nell’acqua iniziò ad adattarsi sulla terra.

I pesci rappresentano la forma di vita primaria, non hanno braccia e gambe. Comune incontrare nella parte centrale dei piede una ruota, rappresenta la metempsicosi, la trasmigrazione delle anime, la reincarnazione.

Nella parte bassa pesci, poi animali superiori fino alle scimmie.

Alla base delle dita sono rappresentati dei Buddha, sulle dita dei “soli” che rapprensentano il nirvana, I’illuminazione.

storiareflex_03_1

I piedi rappresentano l’evoluzione della specie, dai pesci attraverso la ruota della vita, fino all’illuminazione, anche in questo caso niente a che vedere con la riflessologia.

Immagine cino-tibetana, notare che le svastiche in entrambe i piedi hanno un orientamento yin, dal quinto dito verso l’alluce, dall’esterno verso l’interno.

storiareflex_03_7

In questa immagine la svastica è rappresentata in direzione oraria. Grave errore interpretativo di chi l’ha realizzata. Non conoscenza del significato simbolico dell’immagine esoterica, antiorario, yin. Quella exoterica, senso orario, yang, è stata utilizzata successivamenbte dai nazisti.

storiareflex_03_8    storiareflex_03_9

Mappa buddhista tibetana a lato si notano i draghi.

storiareflex_03_10

 

Mappa indiana, sul destro i sette chakra, sul piede sinistro l’albero dlla vita.

storiareflex_03_11   storiareflex_03_12

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Cliccando sul bottone ACCETTO dai il tuo consenso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi