Argilla acqua fredda, argilla acqua calda.

L’argilla applicata con acqua fredda si asciuga e si secca perché il calore dell’area interessata cede calore all’argilla. L’argilla applicata con acqua calda, coperta con un foglio di domopack (pellicola trasparente per avvolgere i cibi e coprire recipienti), permette la penetrazione dell'informazione caldo umido.
argilla verde

ARGILLA USATA IN DUE DIFFERENTI CASI

L’argilla applicata con acqua fredda si asciuga e si secca perché il calore dell’area interessata cede calore all’argilla. L’argilla applicata con acqua calda, coperta con un foglio di domopack (pellicola trasparente per avvolgere i cibi e coprire recipienti), permette la penetrazione dell’informazione caldo umido.

Argilla = terra con proprietà terapeutiche

Fango = Argilla + Acqua (termale, minerale)

IL CASO DI MARIA E CARLA

Argilla per Maria – commessa al supermercato, magra

La signora Maria tornata dalle terme d’Ischia, dove aveva fatto una serie di applicazioni con i fanghi, racconta alla sua amica Carla il benessere che i fanghi le hanno procurato per la risoluzione dei suoi dolori. Anche la signora Carla, speranzosa, si organizza e approda presso una SPA dell’isola per sottoporsi a una serie di applicazioni di fanghi rigeneranti.

Argilla per Carla – bidella, gonfia

Il terzo giorno disperata e maldicendo l’incolpevole isola d’Ischia decise di tornare a casa. Già il primo giorno, dopo la prima applicazione i dolori invece di diminuire erano aumentati. Aveva pensato a una reazione dell’organismo, una specie di sfogo passeggero e momentaneo, ma i dolori invece di diminuire aumentavano. Cosa stava succedendo? La sua amica, magra e nervosa, lavorava da anni in un supermercato. Il suo organismo era sottoposto a uno stress ambientale di freddo secco dovuto all’aria condizionata e open space con alti soffitti.

Le cartilagini di Maria

Le cartilagini: tendini, capsule articolari, menischi, ne avevano risentito, le articolazioni si muovevano scricchiolando come ceppi secchi che si rompevano. Fortunatamente la scelta della terapia, una SPA e fanghi è risultata la scelta giusta. Per anni aveva subito attacchi da freddo secco che avevano messo a dura prova tutte le sue strutture osteo articolari. I fanghi hanno generato una penetrazione dell’informazione caldo umido. Hanno determinato un decongestionamento delle strutture cartilaginee, come se fossero state messe in ammollo un una soluzione caldo umida.

La signora Carla, un po’ tracagnotta e gonfia, al contrario della sua amica Maria, magra e scattante, ha lavorato gran parte della sua vita. Fin da giovanissima, quasi bambina, ha lavorato prima in una risaia e poi in una lavanderia industriale. Entrambi gli ambienti particolarmente caldi e umidi. Imbibita di umidità da una vita, le applicazioni caldo umide dei fanghi non hanno fatto altro che esasperare la sua condizione di soggetto “umida e gonfia”, scatenando i dolori che l’anno indotta a fuggire da Ischia. Un terapista oculato avrebbe dovuto orientare la signora Carla verso sabbiature e saune, non fanghi.

Tendini, legamenti, menischi.

Tendini, legamenti, menischi, capsule articolari, dischi intra vertebrali, sono altamente innervati, ecco perché particolarmente dolorosi, ma non sono vascolarizzati. Motivo per cui poco sensibili a terapie chimiche che circolano soprattutto per via ematica.

Le sabbiature

Le sabbiature, a differenza dei fanghi, sono un’informazione caldo secco. La sabbia calda, quando applicata, dopo qualche minuto inizia a inumidirsi per l’assorbimento dell’abbondante sudorazione che genera nella persona. Una certa quantità di liquidi trattenuti negli spazi interstiziali sono ceduti alla sabbia calda.

Bagni turchi

Se i bagni turchi sono di origini turche, le saune finlandesi non mi viene altro da pensare che provengano dalla Finlandia, non abbiamo studiato per niente, no? La Turchia, porta verso l’oriente, è raggiunta da venti caldi e ionizzati, libeccio, zefiro e altri, che si generano nei paesi del Maghreb. La ionizzazione costante dell’aria comporta un accelerato movimento di particelle atomiche delle molecole. Elettrificate generano dinamizzazione e secchezza. che danneggiano mucose e cartilagini. Gli hammam sono la risposta ideale a questi climi caldi e secchi.e

Sauna finlandese

Situazione opposta nel nord Europa, Finlandia, Svezia, Norvegia, Lapponia, dove i mesi freddi e umidi sono la maggioranza. L’umidità “penetra nelle ossa”, come si dice. Tutte le condizioni che producono caldo secco: sauna, sabbiature, bagni di fieno, hot stone, grotte di sale, ambienti di legno, sono un valido ausilio per proteggersi dalla penetrazione del freddo umido.

Secco

Umido

sauna bagno turco
sabbiature impacchi di erbe
bagni di fieno  vaporizzazioni
hot stone
sale caldo
grotte di sale
ambienti di legno
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Logo Zu Center

Zu Center
Via Pergolesi 29
20124 – Milano
Tel. 02 66.98.19.11 (chiama)
Fax: 02 66.71.64.55
Email: mail@zucenter.com

Zu Center
Via Sondrio 81 (MM Cascina Antonietta)
20064 – Gorgonzola (MI)
Tel. 324 74.74.557 (chiama)
Email: vekiopiede@gmail.com

© 2019 Zu Center - Tutti i diritti riservati

Seguici su Facebook