Stanchezza cronica Reflessologia Plantare

Definiamo una astenia patologica quando lo sforzo per ottenere il risultato voluto non è proporzionale allo sforzo compiuto.

Gentile direttore,
mi rivolgo a Lei per ringraziarla della pazienza, la precisione, la dedizione che ci mette per rispondere alle domande che le vengono rivolte. Seguo con piacere e interesse la rubrica del Dazubao e sono sempre in attesa di leggere quanto scrive.

Questa volta mi sono decisa anch’io a scriverle. Spero che il mio quesito non sia considerato banale. Perché quando arriva la primavera ci si sente più stanchi del solito? C’è un rimedio per questa astenia diffusa? La reflessologia può aiutare nel caso di astenie croniche? Grazie se mi vorrà rispondere.

Maria Grazia – Roma


Astenie

Reflessologia Plantare stanchezza cronica. In inverno alcuni animali vanno in letargo. Alcune specie di uccelli emigrano nei paesi caldi. Il freddo, la neve, la natura tutta vive un rallentamento delle sue funzioni visibili. Il massimo dello sviluppo è invisibile, è sotto la terra, è interno. Una volta anche il contadino dovendo seguire i ritmi naturali rallentava le sue attività.

L’inverno obbligava a rallentare, era l’occasione per intra proiettarsi, guardarsi dentro… Ora si lavora con lo stesso ritmo estivo, si va a sciare, si fanno le vacanze ai Caraibi. Con i primi caldi le prime astenie, il nostro organismo vive una forma di rilassamento.

Una riduzione del tono generale, ecco la sensazione di “aprile dolce dormire”, in antitesi del risveglio generale della natura. L’astenia, o meglio le astenie, bisogna differenziarle in fisiologiche e patologiche.

Definiamo una astenia patologica quando lo sforzo per ottenere il risultato voluto non è proporzionale allo sforzo compiuto

Reflessologia Plantare stanchezza cronica. Le astenie sono sia fisiche che mentali, le fondamentali sono:
a) astenia muscolare: origine epatica, i muscoli sono indolenziti dopo un piccolo lavoro manuale.

Punto consigliato:8 MC  laolong, palazzo della fatica, situato nel centro del palmo della mano

b) astenia ossea: origine renale, si ha difficoltà a stare fermi in piedi per fare la fila alla posta o in banca, si preferisce camminare.
Punto consigliato: 7 R fuliu, ritorno del flusso, tre dita sopra il malleolo tibiale, lateralmente la tibia.

c) astenia respiratoria: origine polmonare, fare le scale, una piccola corsa per prendere il tram ci mette ko.
Punto consigliato: 15 St wuyi, barriera di difesa della casa dalle piume. La barriera sono le costole. La casa i polmoni. Le piume gli agenti esterni: smog, fumo, pollini ecc. Situato nel secondo spazio intercostale sulla verticale in corrispondenza del capezzolo maschile.

d) astenia del xin (cuore): si legge ma non si ricorda ciò che si è letto per mancanza di concentrazione.
Punto consigliato: 7 C shenmen, porta dello spirito, sul lato ulnare del polso.

e) astenia del pi (milza): si legge, si comprende, si studia, ma ciò comporta un affaticamento mentale, si preferirebbe eseguire un’attività fisica piuttosto che studiare.
Punto consigliato: 17 VC shangzhong, centro del petto, a metà strada tra i due capezzoli sullo sterno.

Laozu Baldassarre

Altri articoli che possono interessarti

Cerchi una soluzione alternativa per un problema di salute? Vuoi imparare a curare te stesso e chi ti sta vicino? Zu Center ti offre questo e altro ancora:

  • Diagnosi riflessologica e terapie personalizzate
  • Corsi di riflessologia per principianti e professionisti
  • Pubblicazioni e articoli

Contattaci subito per saperne di più!

Logo Zu Center

Zu Center
Via Pergolesi 29
20124 – Milano
Tel. 02 66.98.19.11 (chiama)
Fax: 02 66.71.64.55
Email: mail@zucenter.com

Zu Center
Via Sondrio 81 (MM Cascina Antonietta)
20064 – Gorgonzola (MI)
Tel. 324 74.74.557 (chiama)
Email: mail@zucenter.com

© 2019 Zu Center - Tutti i diritti riservati