Connettivite indifferenziata

5 movimentiCaro direttore,
le ho già scritto precedentemente, sto finendo la scuola di naturopatia al Centro Natura di Bologna e il prossimo anno molto probabilmente mi vedrà lì come allieva, spero.

Le scrivo per chiederle un parere riguardo a una malattia abbastanza sconosciuta, la “connettivite indifferenziata”, una malattia autoimmune del tessuto connettivo. L’hanno diagnosticata a una mia cara amica che dovrà presto cominciare con cure diverse, cure farmacologiche e credo abbastanza pesanti.

Io vorrei aiutarla praticandole la riflessologia plantare, per evitare altre terapie forse più invasive e di cui non sono sicura. Come potrei aiutarla? Su quali parti insistere maggiormente, essendo una malattia così rara e anche abbastanza sconosciuta?
Le è mai capitato un caso del genere o ha delle delucidazioni da darmi?
Grazie mille.

Laura


Namasté Laura.
Le problematiche autoimmuni sono determinate da un disconoscimento del sé. L’organismo si auto aggredisce. Lo strato corporeo principalmente implicato è il connettivo e tutto quanto a esso connesso. Possiamo allargare il concetto connettivo in una visione analogica a tutto ciò che il nostro organismo mette in relazione, connette.
Per esempio i tendini connettono i muscoli con le ossa, sono connettivanti i liquidi sinoviali e quelli situati tra il nucleo e le membrane di ogni cellula. Un addetto alle pubbliche relazioni assolve un’attività connettivante, mette in relazione persone tra loro. Il colore che vi si associa è il giallo, il colore della “Terra”, legato al centro, nelle nostre mappe è il colore più presente, quindi in queste circostanze sono le aree più da massaggiare.

La “connettivite indifferenziata” non è una malattia autoimmune del tessuto connettivo, colpisce interamente una persona, è una malattia dell’anima, non ci si sente riconosciuti per quello che si fa. Indicazioni generali che ti posso dare da lontano, anche se mi fanno sentire un po’ ridicolo, sono quelle di consigliare alla tua amica di circondarsi di giallo: asciugamani, pareti, alimenti, indossare oro ecc.

L’argomento è veramente vasto e affascinante. Maggiori informazioni le puoi trovare nei miei libri. Quando mi scrivete mi fate delle domande in poche parole, ma purtroppo, una risposta soddisfacente comporterebbe ben più di poche righe. Per quanto è possibile invito le persone a sottoporsi a un check-up reflessologico presso di noi, ma a volte le distanze, il tempo, le finanze sono quelle che sono.

Un caro saluto, speriamo di annoverarti tra i nostri prossimi allievi per il prossimo anno.

Laozu Baldassarre

Logo Original Reflexology Zu

Zu Center
Via Pergolesi 29
20124 – Milano
Tel. 02 66.98.19.11 (chiama)
Fax: 02 66.71.64.55
Email: mail@zucenter.com

Zu Center
Via Sondrio 81 (MM Cascina Antonietta)
20064 – Gorgonzola (MI)
Tel. 324 74.74.557 (chiama)
Email: vekiopiede@gmail.com

© 2019 Zu Center - Tutti i diritti riservati – P.IVA 06862610158 – Privacy