Distorsione della caviglia, 10 differenti distorsioni

Distorsione caviglia, recupero funzionale

Distorsione della caviglia. La caviglia è raggruppata in due articolazioni distinte: tibio tarsica e sotto astragalica. La distorsione è un problema più comune nelle donne che negli uomini, a causa dei tacchi alti. Le epifisi distali di tibia e perone sono contenute in un forte complesso legamentoso: il mortaio tibioastragalico. Il malleolo peroneale rispetto al tibiale è situato più posteriormente. L’articolazione tibio tarsica è una troclea, capace solo di due movimenti: flesso estensione su un piano sagittale e flessione dorsale.

Distorsione sotto astragalica

Lo stesso tipo di articolazione è la sotto astragalica.  Riflessologia Plantare Zu, distorsione caviglia. Solo di prono supinazione su un piano frontale attorno a un asse sagittale. Perpendicolare rispetto all’articolazione tibio tarsica. Questi movimenti permettono al piede di adattarsi alle asperità del terreno durante la marcia. Articolazione portante, deve assorbire e scaricare al suolo non solo il peso del corpo, ma anche l’energia cinetica derivante dal corpo in movimento. La caviglia deve avere un solido apparato di controllo cinetico diviso in elementi attivi, muscoli e tendini, legamenti e ossa.

Distorsione della caviglia via di guarigione

Il recupero da una distorsione alla caviglia è completo quando si raggiungono i seguenti obiettivi:

  • Ripristino della funzione della caviglia interessata dalla distorsione.
  • Recupero della stabilità articolare e della forza muscolare.
  • Ripresa completa senza gonfiore né dolore delle attività quotidiane e di quella sportiva.

Distorsione, tempi di recupero

Distorsione, il tempo necessario per il recupero da una distorsione della caviglia dipende dalla gravità della lesione. Le distorsioni lievi richiedono due tre giorni prima che la rigidità e il dolore scompaiano. Un trattamento adeguato durante il primo giorno o due dopo l’infortunio aumentano le possibilità di un recupero rapido e completo.

La lussazione è più grave di una distorsione

Caso più grave invece è la lussazione, che comporta l’allontanamento di due capi articolari continui in forma permanente per la rottura della capsula articolare. La lussazione ha bisogno di una rapida riduzione osteo articolare che deve essere eseguita da uno specialista. Occorrerà un movimento opposto a quello che ha determinato la fuoriuscita dalla capsula articolare. Successivamente l’articolazione deve essere immobilizzata fino alla ricostituzione dei legamenti interessati e della capsula articolare.

Distorsione riprendere a camminare

Durante la deambulazione è opportuno sostenere la caviglia con un tutore. Una caviglia lesa e instabile rappresenta il di distorsioni recidivanti, si comprende quindi l’importanza di una buona rieducazione dopo un episodio distorsivo. Riflessologia Plantare Zu, distorsione caviglia. A fronte di disfunzioni permanenti e mancanza di risposta muscolo tendinea occorre preoccuparsi poiché potrebbero portare a distorsioni recidivanti.

Già durante il periodo di riposo occorre fare una opportuna riabilitazione, che consiste in esercizi per rinforzare la muscolatura e per recuperare l’articolarità. In genere, la riabilitazione consiste nel recupero dell’identica logica posturale precedente al trauma, valutando bene i punti di appoggio del piede al suolo che spesso sono alterati, ottimizzare l’allineamento del piede con la gamba.

Distorsione, conoscere l’anatomia

Mi rendo conto che a volte il mio linguaggio è ripetitivo, pedante, ma non si può pretendere di aiutare una persona che ci fa una richiesta d’aiuto senza avere adeguate competenze. La conoscenza dell’anatomia e della fisiologia del piede per un riflessologo fa parte del suo pane quotidiano. É lo strumento con il quale lavora, non può non conoscerne le parti essenziali. Comunque fin qui il linguaggio è comune e trasversale perché l’anatomia è uguale per un europeo, un asiatico e un africano. Noi Rwflessologi Zu, abbiamo una marcia in più nell’interpretare una situazione semplice come una distorsione di una caviglia.

Distorsione della caviglia, destra o sinistra?

Destra o sinistra? Siamo stati investiti da un motorino o è stata causata da un “semplice” cedimento mentre camminavamo? Non è la stessa cosa, la costante è il certificato medico che attesta il trauma, ma l’origine dev’essere ricercata. Il trauma distorsivo più comune è quello delle lesioni ai legamenti laterali che sono interessati dai percorsi dei meridiani yang. Se la manifestazione del problema è yang, l’origine è da ricercarsi nello yin.

Immaginiamo i percorsi dei meridiani come se fossero dei fili in trazione, se il cedimento è esterno, c’è deficit, debolezza, la causa dev’essere ricercata dalla parte opposta, dove c’è contrazione, rigidità, stagnazione d’energia. Se i muscoli e i legamenti della parte mediale interna sono rigidi, contratti, poco elastici, i contro laterali cedono. Se tiro da un lato, cede dall’altro.

La manifestazione è secondaria a un problema del lato opposto

Terapia:

Ammorbidire, rendere elastici muscoli e legamenti della parte interna della caviglia; Disperdere lo yin e tonificare lo yang. Se cerco di tonificare solo lo yang, la parte esterna della caviglia, senza disperdere lo yin parte interna, sarà fatica sprecata. Mi sto solo opponendo a una forza, quindi, cronologicamente, prima disperdere lo yin poi tonificare lo yang.

Massaggiamo lentamente profondamente i tessuti interessati della parte interna della caviglia, veloce e leggero la parte esterna. Dare calore all’interno, disperdere il calore all’esterno. La parte mediale dell’arto inferiore è interessata da tre meridiani yin, quale o quali principalmente interessati?

  • Nell’ambito dei Cinque Movimenti, in quale loggia identifichiamo il soggetto?
  • Una volta identificato il movimento d’appartenenza, è un soggetto yin o yang?
  • Soggetto yin o yang, in pieno o in vuoto?
  • Piede morfologicamente piatto o cavo?
  • Cavo o morfologicamente cavo.
  • Addotto o abdotto?
  •  Addotto.
  • Supino o prono?
  • Supino.
  • Devo guardare l’unghia dell’alluce per vedere se è più incarnita in corrispondenza di yinbai, 1M.P. o dadun, 1F.
×