Caviglia gonfia, analisi da un punto di vista riflessogico

Buongiorno,
sono Elena una practitioner dei Fiori di Bach, che cura attraverso le emozioni, però vorrei porvi una domanda visto che nel vostro sito ho letto che attraverso segnali del nostro corpo esterni, si riesce a capire da dove parte la causa, tipo un mio conoscente ha la caviglia destra del piede che gli si gonfia come fosse un edema, il piede gli diventa ghiacciato per ore e i medici non sanno da cosa può dipendere.

La prima volta che il piede gli è divenuto freddo, senza gonfiore, ha avuto un virus con mal di testa da morire, febbre massimo 38.5°, è stato in ospedale e dopo tanti antibiotici gli è passato ma a distanza di 20 giorni, ha ripreso a sentire questo piede freddo e la caviglia gonfia, soffre anche di tachicardia sinosiale immotivata da 4 anni, prima di fargli un’ablazione, chiede a me consiglio di medicina alternativa, al limite consigliatemi qualche libro che la cosa mi interessa molto.
Vi ringrazio per la vostra attenzione, cordialmente.

G. Elena


Namastè Elena.
La caviglia, articolazione tibioastragalica, è l’area riflessa corrispondente al cingolo pelvico. Se diviene fredda con tutto il piede destro significa che il calore del sangue, e non il sangue, si è centripetato nel quadrante inguinale destro perché e lì che in questo momento il corpo lo richiede e ne sente la necessità.

Parlare di virus è una maniera di nascondersi dietro la propria impotenza: i virus non si trattano con gli antibiotici, servono antivirali mirati. I virus sono parassiti endocellulari obbligati, le dimensioni minime sono di circa 10 nm, i più grandi possono raggiungere i 450 nm e i minivirus i 750-800, alcuni virus filamentosi superano di poco la lunghezza di un micron, con quali esami li hanno identificati per una terapia mirata?

La tachicardia sinusale o cardiopalmo è l’aumento dell’attività del nodo senoatriale e può portare a un’eccessiva stimolazione della contrazione cardiaca (in questo caso la tachicardia è detta sinusale o normotopa), che può però derivare anche dall’attività elettrica di cellule presenti al di fuori del normale marcatempo fisiologico.

Le cause principali che portano alla forma sinusale possono essere identificate in eccessivi sforzi, emozioni intense, digestione difficile, rapido passaggio dallo stato supino a quello eretto, stati febbrili, gravidanza, anemie, intossicazioni, stato di shock o cardiopatie. Si presenta solitamente con frequenza cardiaca rapida (al massimo 170 bpm), ma regolare, non comportando nessun disturbo particolare.

Una forma particolare di tachicardia sinusale è il cardiopalmo, la spiacevole sensazione definita comunemente come “cuore in gola”, ossia la percezione chiara e intensa del proprio battito cardiaco. In questi casi si ha la sensazione di un eccessivo rallentamento o, al contrario, di una forte accelerazione o irregolarità del battito cardiaco, ma nella maggior parte dei casi è associato a semplici disturbi come le extrasistole o all’uso di tabacco, alcool o caffè.

Inoltre è presente prevalentemente in persone con problemi psichici e squilibri del sistema nervoso con effetti di notevole disturbo nonostante in certi stati il battito sia assolutamente normale. Dal nostro punto di vista, medicina cinese, bisogna ridurre l’iperattività elettrica del meridiano Maestro del Cuore, che ha una funzione e non un organo, perciò non ne evidenziamo cause organiche.

Laozu Baldassarre


Lei è stato gentilissimo a rispondermi, davvero…

Cosa intende con l’ultima frase: dal nostro punto di vista, medicina cinese, bisogna ridurre l’iperattività elettrica del meridiano Maestro del Cuore, che ha una funzione e non un organo, perciò non ne evidenziamo cause organiche. Come si fa a ridurre l’iperattività elettrica del meridiano Maestro del Cuore? Si riesce con la riflessologia plantare?

Grazie mille.

G. Elena


Maestro del cuoreNamastè Elena.
Ogni cellula del nostro organismo produce elettricità. Elettroencefalogramma, elettrocardiogramma, elettromiografia… sono esami per quantificare l’attività elettrica delle differenti cellule dei vari organi. Il defibrillatore serve per resettare il cuore che si è fermato per un problema di eccesso, il pace maker per stimolare l’attività elettrica del cuore che ne è carente.

Attraverso i meridiani dell’agopuntura, che sono vie preferenziali di conduzione elettrica, possiamo accelerare o rallentare questi processi. La conoscenza dell’energetica riflessa, parte importante della Riflessologia Zu, è in grado di ottenere questi risultati. L’attività del Maestro del Cuore in termini moderni si associa all’adrenergia.

Laozu Baldassarre

Logo Original Reflexology Zu

Zu Center
Via Pergolesi 29
20124 – Milano
Tel. 02 66.98.19.11 (chiama)
Fax: 02 66.71.64.55
Email: mail@zucenter.com

Zu Center
Via Sondrio 81 (MM Cascina Antonietta)
20064 – Gorgonzola (MI)
Tel. 324 74.74.557 (chiama)
Email: vekiopiede@gmail.com

© 2019 Zu Center - Tutti i diritti riservati – P.IVA 06862610158 – Privacy